Presentazione


Aggregatore d'analisi, opinioni, fatti e (non troppo di rado) musica.
Cerco

domenica 31 ottobre 2010

Stop The Slaughter !!!



"Thousand of animals are killed in the laboratories
Only for the prophet made by careless businessmen
Animals are equal so take the first step to freedom
Liberate all laboratory animals
If you want freedom take the first step
Liberate the animals Stop the slaughter
For how long will the animals get exploited in the name of progress
We have to stand up and fight for the animals rights"

Non cè bisogno di traduzione...

venerdì 29 ottobre 2010

Il cielo è sempre più blu?

Se fosse ancora in vita, oggi, Rino Gaetano avrebbe compiuto '60 anni.
Purtroppo per la società e la musica, Gaetano è morto ad appena 30 anni schiantandosi contro un autoarticolato in via Nomentana a Roma, non prima d'aver lasciato ai posteri un congruo numero di pezzi di grande valore sociale.
In merito alla sua musica e ai messaggi che intendeva veicolare, Gaetano nel '78 si espresse con queste parole:

"Sento che, in futuro, le mie canzoni saranno cantate dalle prossime generazioni! Che, grazie alla comunicazione di massa, capiranno cosa voglio dire questa sera! Capiranno e apriranno gli occhi, anziché averli pieni di sale!"

A guardare l'andamento del Paese, e dei giovani soprattutto, è difficile dire se abbia avuto ragione, tuttavia, la forza e attualità dei suoi testi non sono stati minimamente scalfiti dal tempo.

Di seguito il suo pezzo più famoso (che tanti pirla credono appartenga a Giusy Ferreri).


Un grande!

venerdì 22 ottobre 2010

No Future !!!

L'ultima telefonata con la morosa ha riportato alla mia mente un argomento piuttosto spinoso : il lavoro e la scarsa fiducia nel futuro: io ho passato i trent'anni, più di dieci di oneroso lavoro alle spalle e nulla tra le mani... mah, sarò forse io che vedo negativo, ma basta semplicemente guardarsi intorno per capire:
i contratti a tempo indeterminato sono un'utopia , per non parlare dei 1200 euro al mese.
E non vedo case di proprietà e possibilità di mantenere figli. Non vedo giovani che realizzano i propri sogni, facendo esattamente quello che piace loro e per cui hanno studiato. Non vedo occhi soddisfatti per la vita che sono riusciti a costruirsi.
Purtroppo però ho gli occhi pieni di ragazzi che si arrangiano, e se proprio hanno avuto le palle di tagliare il cordone da mamma e papà, si fanno il culo per pagare uno straccio d'affitto; ho gli occhi affollati di persone che sgomitano per avere un contratto a progetto in un call center a 400 euro al mese.Vedo 35enni avere figli,ed essere licenziati "perchè non possono più adempiere le loro mansioni nell'azienda",e non esser più certi di poter dare loro tutto quello di cui avranno bisogno. Oppure laureati in lettere fare gli operai non essendo sicuri di avere una pensione (altro argomento dolente...)
E allora mi chiedo...tu,che mi guardi dall'alto e continui a credere che tra due anni avrai un lavoro e sarai felice, e che ti offendi se ti faccio notare che forse sei troppo ottimista... in che diavolo di mondo vivi?
Forse in quello dei soldi che ti dà il papi...

Dopotutto,come dice il Silvio nazionale, in Italia non possiamo lamentarci, "va tutto bene" !!!

martedì 19 ottobre 2010

Whisky o Whiskey?

In queste languide notti d'autunno ormai inoltrato le note di Whiskey in the jar, con la propria ritmica suadente e il testo nichilista e decadente mi paiono la colonna sonora più azzeccata, magari in compagnia di un cicchetto di Lagavulin.
Agevolo il pezzo (ben reso dai Metallica nell'ormai lontano 1998) e brindo alla salute di tutti quelli che sollevano il calice per gusto e non per dimenticare l'inutile vita che conducono (come le fringuelle denutrite del video).



PS: piacevole questo suono meno "pastoso" rispetto ad altri che s'ascoltano, per il medesimo brano, su YouTube.

UHA!